gazzettarossonera.it

Leao all’Inter, il retroscena spiazza i tifosi: non se lo aspettava nessuno

Leao all’Inter, il retroscena spiazza i tifosi: non se lo aspettava nessuno

Leao è stato ad un passo dall’Inter? Le recenti dichiarazioni, secondo ogni sorpresa, lo hanno confermato. Ed hanno anche svelato qual è stato il motivo che ha fatto saltare la trattativa.

Giunto al Milan nell’agosto 2019, in poco tempo Rafael Leao è riuscito a conquistare la fiducia dei tifosi. E, con essa, è soprattutto riuscito a diventare l’idolo dell’attuale generazione di bambini rossoneri che sognano, col suo nome sulla maglia, di diventare come lui da grandi.

Eppure, questa bella storia calcistica sarebbe potuta andare diversamente. Perché, secondo le ultime dichiarazioni che hanno lasciato sorpresi tutti gli appassionati di calcio che vivono a Milano, Rafa era finito nel mirino del mercato dell’Inter, ad un passo dall’acquisto.

Qualcosa, però, non è andata secondo i piani. E così il portoghese ha sposato la causa del Diavolo, con cui si è esploso e si è fatto conoscere ancor di più. Complici i trofei conquistati sul campo.

Leao-Inter: ad un passo dal sì

Le voci di corridoio che vedevano Leao ad un passo dall’Inter sono vere. E la conferma è arrivata proprio dal direttore sportivo nerazzurro, Piero Ausilio, che nel corso di un’intervista a Libero ha subito troncato la domanda rispondendo:

È vero, fummo vicini a Leao. Però non ti dico poi cosa è accaduto.

Botta e risposta rapidissimo, potremmo dire. Ma che non ha dato adito alla sete di curiosità di tutti i tifosi e di tutti gli appassionati che ancora oggi si chiedono cosa abbia impedito concretamente l’arrivo dell’attaccante portoghese in Nerazzurro.

Leao all’Inter, il retroscena spiazza i tifosi: non se lo aspettava nessuno
Leao-Inter: la dichiarazione di Ausilio e la ricostruzione su Conte -(LaPresse)- SpazioMilan.it

Eppure, riavvolgendo il nastro di quella sessione di mercato, si può scoprire qualcosa di più. Correva, infatti, l’anno della prima panchina di Antonio Conte all’Inter. L’ex bianconero, non soddisfatto della campagna acquisti portata avanti dalla dirigenza, chiedeva a gran voce che arrivasse dallo United Romelu Lukaku, che temporeggiava.

Allo stesso tempo Ausilio, guardandosi attorno, aveva individuato altri profili paralleli che avrebbero potuto fare al caso del tecnico salentino. Fra i quali spiccava proprio quello di Leao, per cui il ds nerazzurro aveva già trovato l’accordo con il patron del Lille.

Ma al suo rientro a Milano, Ausilio incassa un sonoro no da parte di Conte, che voleva che la società investisse solo Lukaku. Se l’Inter avesse investito su Leao, infatti, non ci sarebbe stata più possibilità di avere il belga in rosa. E così fece Zhang, dopo le minacce di dimissioni da parte di mister e parte della dirigenza.

Una storia che forse, col senno di poi, ha reso felici sia i tifosi rossoneri che quelli nerazzurri. Ma per questi ultimi resta il rimpianto di non aver visto contemporaneamente Big Rom e Leao vestire i propri colori.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com